Fideiussione bancaria: come funziona?

In questo articolo farò una panoramica sulle Fideiussioni, uno degli aspetti più importanti e discussi in ambito creditizio.

persona che firma una fideiussione

Ti parlerò di:

Cosa è una fideiussione

Secondo il Codice Civile (art. 1936) il fideiussore è «colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce (promessa unilaterale) l’adempimento di un’obbligazione altrui. La fideiussione è efficace anche se il debitore non ne ha conoscenza.»

Proverò a spiegarlo in modo più semplice di così: la fideiussione serve a garantire che il debitore esegua l’impegno assunto e, in caso contrario, sarà il garante a “pagare”.

Per esempio se vai in banca a richiedere un finanziamento o un altra forma di credito potrebbe essere necessaria avere la firma di un soggetto fideiussore.

Questo ovviamente è il caso più semplice e comune, ma come funziona in tutti gli altri casi? Vediamolo nei prossimi paragrafi.

Il tema fideiussione è molto complesso e variegato ma iniziamo per gradi e partiamo dall’ inizio.

Quali tipi di fideiussione esistono?

Facciamo una breve carrellata sulle tipologie di fideiussioni.

Fideiussione bancaria

La fideiussione bancaria non è altro non è che una sorta di “polizza assicurativa” in cui la banca si impegna a saldare il creditore nel caso di mancato pagamento da parte del soggetto debitore.

Facciamo subito un chiarimento: la banca non mette i soldi “di tasca sua”, ma garantisce con quelli che sono presenti sul tuo Conto Corrente! Quindi per avere una fideiussione bancaria di 70.000 euro devi avere questa cifra disponibile sul tuo conto corrente. Diciamo ti piace vincere facile.

Fideiussioni assicurative

A causa della contrazione economica questo tipo di fideiussione è molto difficile da ottenere… le compagnie con la crisi hanno chiuso i loro rubinetti e col cavolo che si prendono rischi economici tra privati.

Nonostante ciò sono ancora disponibili ad erogare fideiussioni soprattutto alle aziende che partecipano a gare d’appalto e per garantire le cosiddette azioni del fare e gli obblighi del contratto di appalto

Fideiussioni finanziarie

Questa fideiussione funziona esattamente come quella assicurativa, ma in questo caso il soggetto fideiussore è rappresentato da una società finanziaria che opera in questo settore e che è espressamente autorizzata dalla Banca d’Italia ed è iscritta all’albo. Fai molta attenzione a sottoscrivere con questa soc. perché devono essere autorizzate espressamente da Banca d’Italia e che ne sappia io ad oggi non ce ne sono.

Fideiussione omnibus

Questa fideiussione è quella che ti fanno sottoscrivere le banche nel momento che ti chiedono le firme a garanzia personale. Con questo tipo di sottoscrizione/fideiussione un soggetto garantisce senza limiti temporali per i debiti presenti e futuri che ha ed avrà verso quell’istituto.
La giurisprudenza si è molto battuta per delimitare l’applicazione in esecuzione di queste fideiussioni.
La regolarità di questa fideiussione deve essere nel contesto di un importo preciso e deve avere una scadenza uguale all’oggetto principe della fideiussione stessa. Nel momento della sottoscrizione prenditi del tempo per leggere quello che stai firmando.

La fideiussione si configura come omnibus per la presenza di tre clausole che vengono sempre inserite a garanzia del creditore:

  1. Clausola a prima richiesta: la banca, in caso di mancato adempimento del debitore, può rivalersi sul garante attraverso una semplice richiesta in forma scritta e senza eccezioni (rendendo estremamente semplice il recupero del credito);
  2. Clausola estensiva: il fideiussore copre il debitore per un periodo di tempo indeterminato;
  3. La possibilità di passare agli eredi questo impegno.

Proprio per la pericolosità della seconda clausola che grava sulle spalle del garante e che lo espone al pagamento potenziale di somme imprevedibili e insostenibili, le banche, per legge, sono costrette oggi a determinare un tetto massimo oltre il quale il garante non è più vincolato al pagamento degli impegni presi dal debitore. Fai attenzione.

Quanto costa?

Se ti stai chiedendo in quali settori viene utilizzata la fideiussione, ti assicuro che sono veramente molti:

  1. Contratti tra privati/aziende
  2. Cauzioni giudiziarie
  3. Garanzie fiscali
  4. Contratti tra privati ed enti governativi
  5. Finanziamenti
  6. Anticipo Finanziamenti a Fondo Perduto

Nonostante, quindi, sia molto diffusa, essa ha un costo e non è possibile dare uno standard di prezzo nel quale verificare se è costosa oppure no. Di solito la commissione per ottenere una polizza di fideiussione (se assicurativa) si aggira attorno all’1,5% della somma totale, se parliamo della fideiussione bancaria dobbiamo includere anche i vari tassi di interesse variabili.

Non è comunque facile stabilire questi tassi a priori, perché dipendono dall’istituto erogante, dai livelli di rischio dell’operazione, dalla solidità patrimoniale di chi la richiede, dalla tipologia richiesta e dalle condizioni richieste.

Se vuoi maggiori informazioni sulla Fideiussione, sul Leasing, sul Factoring o su altri prodotti finanziari, ti consiglio di leggere il mio libro “Io Merito Credito”.

Puoi scaricare il primo capitolo gratuitamente cliccando su questo bottone!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *